La Roma studia l'affare Mertens. Ma l'ipotesi di una permanenza a Napoli è tuttavia in piedi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
La Roma studia l'affare Mertens. Ma l'ipotesi di una permanenza a Napoli è ancora in piedi

La Roma non ha alcuna fretta di accelerare per Dries Mertens. In casa giallorossa – si apprende dall’edizione di oggi de La Gazzetta dello Sport – si soppesano i pro e i contro di un eventuale passaggio del belga nella Capitale: la carta d’identità gioca certamente un ruolo importante nelle valutazioni dei dirigenti, ma è altrettanto vero che un innesto simile aumenterebbe non di poco la potenza dell’attacco di Mourinho. Non va peraltro dimenticato che il Napoli avrebbe teoricamente la possibilità di effettuare il rinnovo de in automatico l’accordo del belga (alle cifre attuali, che potrebbero tuttavia essere riviste qualora venissero riallacciati i rapporti). Fra tutte queste considerazioni ce n’è pure una inedita: da questa stagione prenderà difatti il via il triennio entro il quale i club dovranno rientrare nei nuovi parametri UEFA. Uno di questi prevede che il monte ingaggi non superi il 70% del fatturato. In questo senso la società dei Friedkin, come le altre grandi di Serie A, dovrà iniziare a correre ai ripari.

La Roma non ha alcuna fretta di accelerare per Dries Mertens. In casa giallorossa – si apprende dall’edizione di oggi de La Gazzetta dello Sport – si soppesano i pro e i contro di un eventuale passaggio del belga nella Capitale: la carta d’identità gioca certamente un ruolo importante nelle valutazioni dei dirigenti, ma è altrettanto vero che un innesto simile aumenterebbe non di poco la potenza dell’attacco di Mourinho. Non va peraltro dimenticato che il Napoli avrebbe teoricamente la possibilità di effettuare il rinnovo de in automatico l’accordo del belga (alle cifre attuali, che potrebbero tuttavia essere riviste qualora venissero riallacciati i rapporti). Fra tutte queste considerazioni ce n’è pure una inedita: da questa stagione prenderà difatti il via il triennio entro il quale i club dovranno rientrare nei nuovi parametri UEFA. Uno di questi prevede che il monte ingaggi non superi il 70% del fatturato. In questo senso la società dei Friedkin, come le altre grandi di Serie A, dovrà iniziare a correre ai ripari.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Scelte da noi