Lazio, Strakosha non rinnova: inizia la missione per un nuovo estremo difensore titolare

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Lazio, Strakosha non rinnova: inizia la missione per un nuovo portiere titolare

Una settimana, in seguito Strakosha può firmare con un’altra squadra, lasciando la Lazio a parametro zero. Nessun clamore, ora mai era noto a tutti come sarebbe andata la vicenda del portiere albanese, quasi scaduto di contratto il prossimo giugno. Eppure due anni fa, prima dell’arrivo di Reina, nessuno lo aveva mai messo in forse e la società aveva già avviato le pratiche per il rinnovo. Dopo il suo rendimento altalenante, l’acquisto dello spagnolo e il cambio di gerarchie fra i pali ha cambiato le carte in tavola. E dal possibile prolungamento si è arrivati alla rottura. Pure Reina è quasi scaduto, solo che nell’attuale contratto ci sta l’accordo del prolungamento automatico in caso di qualificazione in Europa.

Una settimana, in seguito Strakosha può firmare con un’altra squadra, lasciando la Lazio a parametro zero. Nessun clamore, ora mai era noto a tutti come sarebbe andata la vicenda del portiere albanese, quasi scaduto di contratto il prossimo giugno. Eppure due anni fa, prima dell’arrivo di Reina, nessuno lo aveva mai messo in forse e la società aveva già avviato le pratiche per il rinnovo. Dopo il suo rendimento altalenante, l’acquisto dello spagnolo e il cambio di gerarchie fra i pali ha cambiato le carte in tavola. E dal possibile prolungamento si è arrivati alla rottura. Pure Reina è quasi scaduto, solo che nell’attuale contratto ci sta l’accordo del prolungamento automatico in caso di qualificazione in Europa.

Trovare un nuovo estremo difensore titolare, giovane ma affidabile, sarà la futura missione della Lazio. Un’esigenza con cui già stanno facendo i conti, gli uomini di Formello. Sarri prima di tutto ha fatto alcuni nomi, Tare e Lotito – impegnati a sbloccare l’indice di liquidità – li stanno valutando. Nel ventaglio delle ipotesi, tre sono i candidati attualmente più seri.

I più caldi in Italia sono quelli di Cragno, 27 anni del Cagliari, e di Vicario, 25 anni, sempre di proprietà dei sardi ma a titolo temporaneo all’Empoli, che in estate verserà 10 milioni per acquistarne l’intero cartellino. Più defilato Meret del Napoli: accostato reiteratamente alla Lazio ma mai realmente vicino. La pista estera porta a Kepa del Chelsea, che Sarri ha già allenato proprio a Londra. È chiuso da Mendy e può partire, pure se l’operazione per i costi (pure in caso di prestito l’ingaggio rimane alle stelle) è molto difficile. Fra loro davanti a tutti ci sta Cragno, che da anni sta dimostrando di essere affidabile e pronto a lottare per obiettivi diversi dalla salvezza. Il campo è stato sondato, ma non ci sta tuttavia una contrattazione vera e propria, pure perché il Cagliari è impegnato nella serrata lotta per non retrocedere.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Scelte da noi