Il saluto di Koulibaly al Napoli: "Grazie a te sono diventato uomo. Immutabilmente nel mio cuore"

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Il saluto di Koulibaly al Napoli: "Grazie a te sono diventato uomo. Per sempre nel mio cuore"

In attesa dell’ufficialità del suo passaggio al Chelsea, Kalidou Koulibaly, ha salutato il Napoli con un lungo messaggio sul proprio profilo Instagram: “1 giugno 2014, una patronato indimenticabile: il mio arrivo a Napoli, l’inizio di una storia di amore puro. Ero un ragazzo timido, ma con tanta voglia di dimostrare al mondo che potevo riuscirci! Vittorie, sconfitte, gioie, delusioni. Troppe emozioni vissute insieme: impossibile sintetizzarle. Ma conservo tutto: nella mia mente, nel mio cuore. A Napoli sono nati i miei due figli. Ho incontrato persone che saranno per tutto il tempo parte della mia vita e che hanno fatto sentire a Casa me e la mia famiglia: dal primo all’ultimo momento. Grazie a te, Napoli, sono diventato l’uomo che sono nella giornata odierna. Grazie al club, al Patron, agli allenatori, a tutti miei compagni di squadra e a tutte le persone con cui ho avuto il piacere di lavorare in questi anni. Grazie, Napoli e Napoletani, per tutto l’amore che ci siamo dati. Io provo una sensazione di orgoglio verso averti onorato con tutto me stesso e continuerò, all’infinito, a portarti nel cuore e a nutrire per te uno dei sentimenti per me più importanti: il rispetto. Sei stata, per me, tutto. A questo punto sento di dover partire e rimettermi in gioco: è il tempo di una nuova avventura. Kalidou”.

In attesa dell’ufficialità del suo passaggio al Chelsea, Kalidou Koulibaly, ha salutato il Napoli con un lungo messaggio sul proprio profilo Instagram: “1 giugno 2014, una patronato indimenticabile: il mio arrivo a Napoli, l’inizio di una storia di amore puro. Ero un ragazzo timido, ma con tanta voglia di dimostrare al mondo che potevo riuscirci! Vittorie, sconfitte, gioie, delusioni. Troppe emozioni vissute insieme: impossibile sintetizzarle. Ma conservo tutto: nella mia mente, nel mio cuore. A Napoli sono nati i miei due figli. Ho incontrato persone che saranno per tutto il tempo parte della mia vita e che hanno fatto sentire a Casa me e la mia famiglia: dal primo all’ultimo momento. Grazie a te, Napoli, sono diventato l’uomo che sono nella giornata odierna. Grazie al club, al Patron, agli allenatori, a tutti miei compagni di squadra e a tutte le persone con cui ho avuto il piacere di lavorare in questi anni. Grazie, Napoli e Napoletani, per tutto l’amore che ci siamo dati. Io provo una sensazione di orgoglio verso averti onorato con tutto me stesso e continuerò, all’infinito, a portarti nel cuore e a nutrire per te uno dei sentimenti per me più importanti: il rispetto. Sei stata, per me, tutto. A questo punto sento di dover partire e rimettermi in gioco: è il tempo di una nuova avventura. Kalidou”.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Scelte da noi