Torino, Juric cerca un 9 che segni: l'ultimo gol di Sanabria in casa è di gennaio

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Torino, Juric cerca un 9 che segni: l'ultimo gol di Sanabria in casa è di gennaio

Al Toro ci sta la complicazione del gol, ora mai è chiaro a tutti. E pure Ivan inizia ad essere esattamente preoccupato: “Tuttavia non sono stupito, la storia e i numeri dei miei calciatori sono quelli” l’amara riflessione del tecnico, pronto al ritorno in panchina dopo il forfait per polmonite contro e . “Abbiamo perso diversi calciatori che segnavano – ha proseguito l’allenatore sui numeri degli attaccanti granata – e ora chi ci sta deve eccedere alle aspettative e fare la stagione della vita”. non è stato sostituito, sono rimasti Sanabria e Pellegri: il primo avrebbe il 9 sulla schiena ma non ha la stoffa del bomber, il classe 2001 ha giocato poco in carriera per poter essere etichettato come “certezza”. I numeri, per adesso, inchiodano entrambi, capaci di segnare appena un gol in due (Sanabria, a , alla prima giornata), ma adesso il paraguayano trova una delle sue vittime preferite.

A secco da gennaio
Il ballottaggio fra i due continua al Filadelfia, ove l’allenatore va avanti nelle sue prove anti-. E proprio i neroverdi rappresentano un’avversaria particolare per Sanabria: fu il primo club a credere in lui, accogliendolo nel lontano 2014. Arrivò qualche apparizione fra Primavera e prima squadra, in seguito iniziò il suo girovagare che in lo ha portato a toccare la Capitale (alla ), Genova (al Grifone) e poi , sponda granata. Non è mai riuscito ad andare in doppia cifra, ma il gli porta bene: due gol e un assist nelle cinque partite disputate contro il suo passato, il paraguayano cercherà il tris nella partita di questa sera all’Olimpico Grande . Pure perché l’obiettivo personale è quello di tornare ad esultare dinanzi ai propri , con l’ultima rete casalinga firmata Tonny che è datata 23 gennaio. L’avversaria? Proprio il Sassuolo, con la squadra di Juric che venne beffata a due minuti dal termine da Raspadori dopo una delle prestazioni più brillanti dell’intera squadra. Ecco, dunque, che i motivi per fare bene si moltiplicano, con la squadra che cerca il riscatto dopo la di Milano contro l’. E vorrebbe avere pure sforzarsi di restare attaccata al treno delle prime.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Scelte da noi