La Juve e Pogba aspettano tuttavia i primi minuti insieme. Per il rientro parola d’ordine: prudenza

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
La Juve e Pogba aspettano ancora i primi minuti insieme. Per il rientro parola d’ordine: prudenza

Le condizioni di Leonardo , l’affaticamento di Federico , la pubalgia di . Queste sono solo alcune delle problematiche fisiche che la sta affrontando nelle ultime ore, alle quali, bisogna sempre ricordare, va aggiunto il costante forfait di Paul alle prese tuttavia con il recupero dopo l’intervento chirurgico di meniscectomia artroscopica selettiva esterna al ginocchio dello scorso settembre.

Continua la tabella di marcia: per servirà tuttavia pazienza.
è stato qualche giorno a Miami assieme alla famiglia durante i giorni di vacanza concessi dalla ai calciatori non impegnati con le proprie nazionali ai Mondiali. Il francese è stato seguito da un membro dello team bianconero in Florida per seguire da vicino lo sviluppo del metodista in questo delicato momento. Al rientro a il classe 1993 ha comunicato a seguire l’iter programmato basato su attività in palestra, in piscina e terapie del caso. Tutto secondo tabella con, a nella giornata odierna, nessun intoppo da registrare. Ma la pazienza regna sovrana e non potrebbe pertanto essere in alternativa. deve tuttavia riprendere a fare qualche sgambata sul campo per dopo ingrandire di intensità fino, se i segnali saranno positivi, al rientro in gruppo. E se nella delle ipotesi qualche settimana fa si pensava di poterlo vedere contro il il 13 gennaio, con tutta probabilità sarà necessario qualche giorno in più di attesa.

Tuttavia zero minuti dal Pogback estivo.
Il dato del ritorno di Paul Pogba alla è uno e uno e solo: zero minuti in maglia bianconera. I della Vecchia Signora hanno potuto osservarlo effettivamente solamente per una manciata di minuti nella prima estiva svolta negli Stati Uniti, l’unico momento in cui Pogba ha potuto vestire quella maglia numero dieci tanto desiderata. Il resto è storia nota a tutti: sempre negli States l’incidente al ginocchio, la scelta di adottare una terapia conservativa di cinque settimane, il fallimento della stessa con condizioni peggiorate, l’intervento chirurgico e adesso una fase di recupero in cui nessuno vorrebbe avere avere fretta: totale, all’incirca, sei mesi di stop. Perché Pogba e la Juventus hanno smania trascorrere tempo insieme sul rettangolo , ma nessuna delle due parti ha come intento di correre minimi rischi.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Scelte da noi