-10 al mercato: cosa aspettarsi dalla Sampdoria a gennaio

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
-10 al mercato: cosa aspettarsi dalla Sampdoria a gennaio

Rivoluzione no, rinnovamento sì. La prima parte di stagione della è stata come minimo deludente. Penultimo posto in e sette punti di distacco dalla quartultima posizione rappresentata dallo . Tranne il successo contro la , tutti gli diretti contro , , , gli stessi Aquilotti e il sono terminati con altrettante sconfitte. Occorre un cambio radicale dell’organico cercando di rinforzare il team libero di mister Stankovic per tentare la risalita che rappresenterebbe un’impresa sportiva.

Zero soldi in cassa
Il ma va all’unisono con una situazione societaria molto difficile. La squadra blucerchiato non ha denaro liquido da investire a gennaio e perciò deve cedere prima di muovere i passi nel in entrata, oppure intavolare le trattative sulla base di prestiti secchi o scambi. Nel reparto arretrato si parla molto di Aleksandar Dragovic, difensore della Stella Rossa e allenato dallo stesso Stankovic nelle stagioni passate. Lo scoglio è ma l’accordo che andrà prossimo al termine nel 2024 pure se quanto desiderato dal calciatore di approdare in dal suo ex tecnico è tanta e potrebbe portare a risolvere anticipatamente l’accordo con i biancorossi di Belgrado.

Da Caputo a Bereszynski: il punto sulle uscite
In uscita c’è sempre in piedi la contrattazione che dovrebbe portare Ciccio Caputo a . La punta pugliese entrerebbe in uno scambio che porterebbe all’ombra della Lanterna gli azzurri Lammers e Marin, i cui cartellini sono di proprietà di e . In uscita c’è sempre Bereszynski. Il terzino polacco, che arriva da un buon Mondiale in Qatar, è molto gradito al di che vorrebbe acquistarlo già a gennaio. In cambio potrebbe arrivare in blucerchiato , giovane interessante, ma sempre a titolo temporaneo.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Scelte da noi