La Roma senza Zaniolo va. A illuminare è il consueto Dybala

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
La Roma senza Zaniolo va. A illuminare è il solito Dybala

Zaniolo non ci sta e la non sente la sua mancanza. Il successo contro lo consente ai giallorossi, per lo meno per una notte, di agganciare il terzo posto e presentarsi alla partita con il della prossima domenica con più certezze e una coppia d’attacco che si sta pian piano consolidando. Perché se contro la gli assist sono stati di Abraham per , ieri è stata la Joya a trasformarsi in rifinitore. Prima per l’1-0 di e dopo per il raddoppio dell’. Due assist che aggiornano tuttavia le statistiche dell’argentino perché è il primo giocatore della dal 2004 a nella giornata odierna a partecipare ad per lo meno 12 gol nelle sue prime 13 presenze in Serie A.

Insomma, come dice Mourinho “con Paulo è un’altra cosa”. Pure perché delle 13 gare in , con Dybala sul terreno di gioco la ne ha persa una sola: quella di Udine. Nelle restanti dodici la media è quella di una partecipazione a un gol a match con sette gol e 5 assist. Ma pure allorchè non segna o regala un passaggio decisivo, la sua presenza sul terreno di gioco si sente. Basti pensare a questo 2023 ove in sei dei sette gol segnati dalla Roma ci sta lo zampino dell’argentino. Con il si conquista il penalty decisivo (dopo realizzato da ), con il guadagna la punizione del 2-2, mentre con e Fiorentina segna i gol vittoria. Ieri, viceversa, i due assist di cui abbiamo parlato e una condizione in crescita da preservare in ottica del match al della prossima settimana. E non in uno stadio uomo qualunque, ma al Maradona, un nome che non può non suscitare emozioni per uno come Paulo.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Scelte da noi